Discorsi Filosofici Con il Mio Gatto Domestico

"L’idea che un gatto nero abbia scritto questi dialoghi, nascondendo la sua identità in quella di un precario della eterna periferia vesuviana, ti fa trasalire di gioia e ti dice che a breve avrai da stupire i tuoi vicini di ombrellone, con la più bizzarra e pazzesca delle storie che ti sia mai capitato di leggere…tanto più che queste vicende illustrate, raccontano una realtà allucinante, dove la gente vive in un pantano fatto di rifiuti e dimenticanza e dove la cosa più autentica e concreta che ti possa capitare è di sentire che un gatto parla con il proprio padrone (?) in dialetto, di sesso e di altri bisogni primari (alcool, droga, musica) con il piglio dell’individuo formato alle dure leggi della strada da cui incoscientemente qualcuno voleva riscattarlo." dalla prefazione di Francesco Aliperti Bigliardo.


Copertina e disegni interni di Marco Moscato

Pagine: 80
Anno: 2012
Editore: Palladino Editore
5.00€